mercoledì 5 giugno 2019

Didattica interattiva: LearningApps.org

 

Che cos'è LearningApps.org?

LearningApps.org è un'applicazione Web 2.0 volta a sostenere i processi didattici e di apprendimento tramite piccoli moduli interattivi. 
I moduli esistenti possono essere inseriti direttamente nei contenuti didattici, ma anche creati o modificati dagli utenti stessi online. L'obiettivo è raccogliere moduli riutilizzabili e metterli a disposizione di tutti. 
I moduli (chiamati App) non comprendono perciò un quadro specifico o uno scenario didattico concreto, ma si limitano esclusivamente alla parte interattiva. 
I moduli in sé non rappresentano quindi un'unità didattica completa, ma devono essere applicati a un corrispondente scenario di insegnamento.
Per utilizzare l'applicativo occorre registrarsi accedendo dal seguente link

lunedì 20 maggio 2019

CALAMEO: una grande opportunità


CALAMEO è una piattaforma gratuita che consente di ricercare e pubblicare file pdf, doc, ppt, xml per poi  condividere attraverso siti e  social network le proprie opere.
E' un'ottima opportunità per condividere racconti prodotti dagli alunni e da diffondere e leggere in rete, come ebook.
Per utilizzare la piattaforma occorre registrarsi con un account, collegandosi al seguente link.



domenica 7 aprile 2019

La realtà aumentata

Cos'è la realtà aumentata? A cosa serve? Quale utilizzo nella didattica?
La realtà aumentata parte da quello che è intorno a noi e che viene modificato con l'aggiunta di animazioni e contenuti digitali che consentono di avere una conoscenza più approfondita dell'ambiente che ci circonda. Possiamo definirla una realtà "arricchita".
AURASMA è un'applicazione utile per la didattica, che si scarica gratuitamente.
Per capire come creare immagini "arricchite" per la didattica con AURASMA è interessante guardare questo video di Elisabetta Buono:

Buona visione!

giovedì 28 marzo 2019

Un software per la grafica


Risultati immagini per software drawing for childrens icona    For Children 2.2, realizzato nel 2007 da Mark Overmars  in  Delphi  e  in  lingua  inglese,  è stato specificatamente  progettato  per  i  bambini.
Rappresenta la soluzione più completa a disposizione delle scuole per il disegno creativo; lo spazio in alto a sinistra permette la selezione veloce dei colori attraverso una comoda tavolozza (cliccando sul  rettangolo grande viene visualizzata una più ampia gamma di colori). Attraverso il menu superiore è possibile selezionare le varie funzioni, ognuna delle quali attiva sottofunzioni nel menu (navigabile) presente sulla sinistra sotto la tavolozza dei  colori. Proprio per l'importanza di questa applicazione, si riportano di seguito e nell'ordine ogni funzione con le relative sottofunzioni: 1) "Sketch lines" (disegna linee a mano libera) presenta  matite,  pennelli,  aerografo,  riempimento,  copia  e  incolla,  linee  doppie  e variopinte, linee spezzate, linee con disegni  particolari (pallini, quadretti, bolle, pioggia, erbetta,  uccelli,  fuochi  d'artificio,  quadrati,  triangoli,  cerchi,  stelle,  cuori,  abeti,  fiori, palloncini, biglie, strade, ferrovie, tubi, tetti); tenendo premuto il tasto Control (Ctrl) mentre si  opera con il  pulsante sinistro del  mouse, si  possono realizzare disegni  a specchio, un'opzione molto  utile nel  caso  di  oggetti  o soggetti  simmetrici (occhiali, maschere, orecchie, gambe); la pressione del  tasto Shift  durante il  disegno comporta invece il  raddoppiamento delle dimensioni dell'oggetto; Shift e Control premuti insieme determinano infine la combinazione dei  2 effetti  (specchio e raddoppiamento); molto importante è la sottofunzione "forbici", attraverso cui  si  può tagliare e copiare in memoria una parte rettangolare dell'immagine, magari poi da incollare sia in altre applicazioni (come Word), sia nello stesso disegno corrente attraverso la sottofunzione posta sotto le forbici; usando quest'ultima sottofunzione insieme ai  già indicati  tasti  Shift  e Control  potremo incollare dalla  memoria  immagini  raddoppiate  e/o  a  specchio;  strade,  binari  e  tubi  sono automaticamente connessi tra loro finché non si va a selezionare un'altra sottofunzione; il  tasto destro del  mouse può cancellare parti  di  questi  percorsi, mentre Shift li  raddoppia nelle  dimensioni  (se  premuto  all'inizio)  e  Ctrl  permette  la  loro  colorazione  nel  tono corrente; 2) "Draw shapes" (disegna le forme) comprende linee, frecce, doppie frecce, rettangoli  normali  e smussati, cerchi  e ellissi, linee spezzate e chiuse, rombi, triangoli, romboidi, esagoni, ottagoni, cuori, fumetti, cubi; se si disegna con il  pulsante destro del  mouse  le  figure  sono  vuote,  se  si  opera  con  il  pulsante  sinistro  viene  aggiunto  il riempimento nel colore corrente; anche qui i tasti funzione (come Shift e Control), premuti  (da soli  o in combinazione) contemporaneamente ai  pulsanti  del  mouse, hanno una notevole rilevanza per  l'aspetto delle figure: Shift  fornisce loro un bordo più spesso; Control  ne uguaglia lunghezza e altezza (e così, tra le altre cose, si possono ottenere quadrati e cerchi); Alt ne permette l'allineamento a una griglia;  3) "Draw text" (disegna il testo) prevede per  il  testo i  seguenti  stili: normale, sottolineato, doppio, in rilievo  e ombreggiato (varie combinazioni  e modalità); il  testo può essere scritto nel  carattere e colore corrente e in dimensione normale o doppia (in questo caso con Shift premuto) e spostato finché non si preme "Esc"; usando il pulsante destro del mouse il testo appare in corsivo; premendo Control  insieme ai  pulsanti  del  mouse, si  ottiene il  grassetto; per scrivere un testo ruotato basta cliccare con il  pulsante destro del  mouse su una delle sottofunzioni a sinistra e selezionare l'inclinazione desiderata nella finestra che appare; 4) "Draw stamps" (usa i  timbri) comprende 11 categorie (old, kids1, kids2, circus, animals, fish, flowers, christmas, space, land, blocks) per un totale di oltre 500 disegni, disponibili  nel  formato  .ico (l'utente può aggiungere proprie sottocartelle e icone all'interno della directory "stamps"); con Shift premuto un timbro viene inserito allargato, con Control viene colorato nel tono corrente; 5) "Draw cliparts" (usa le immagini) comprende (nella directory "cliparts") 3 sottocartelle (animals, transport, borders) con circa 50 .wmf scalabili integrabili con proprie immagini; per inserire una clipart nel  disegno corrente basta cliccare su un punto, muovere il mouse, quindi rilasciare il pulsante del mouse; tenendo premuto il tasto Shift, la clipart andrà a occupare l'intera finestra di lavoro (funzione utilissima per il corretto inserimento di  cornici); con il  tasto Control  vengono mantenute le proporzioni  originali  dell'immagine; 6) "Draw backgrounds" (inserisci  gli  sfondi) prevede 19 sfondi  ampliabili (con immagini  in formato  .bmp di  dimensioni  non superiori a 200x200 pixel  da inserire  nella sottocartella "Backgrounds"); 7) "Draw special  things" (inserisci oggetti  speciali) comprende le seguenti  sottofunzioni  (usabili  sempre in combinazione con i  tasti  Shift e Control): stelle, fuochi d'artificio, case, spirali, alberi, macchie, cerchi concentrici, anelli; 8) "Special effects" (effetti speciali) prevede l'applicazione ai disegni prodotti di diversi effetti, per  cui  essi vengono colorati  usando il  tono corrente, convertiti  in scala di  grigi  e in negativo, schiariti, scuriti, offuscati, specchiati  orizzontalmente e verticalmente, inclinati, copiati  più volte, trattati  con l'effetto tunnel, deformati  orizzontalmente e verticalmente, ridotti  o allargati, ruotati, decorati  con pallini  colorati; piccole modifiche agli  effetti  si possono ottenere premendo Shift e/o Control durante la loro selezione. Le immagini create da Drawing For Children vengono salvate nella sottocartella "pictures" in formato Bitmap (Pict1.bmp,  Pict2.bmp,  ecc.)  e  sono  visualizzabili  come  anteprime  (Pict1_small.bmp, Pict2_small.bmp, ecc.) sia nella finestra di  salvataggio, sia in quella di  richiamo dei  disegni.  E'  possibile  inserire  proprie  immagini  nel  programma  rinominandole opportunamente (ad es. miaimmagine.bmp in Pict1.bmp): l'immagine di  anteprima verrà  generata automaticamente dal software. Ovviamente le stesse immagini possono essere stampate sia in bianco e nero, sia, e con più piacere per i bambini, a colori, magari per poi  essere esposte in bella vista in aula. Un limite a Drawing For Children, può essere individuato nella funzione "Undo the last drawing", che dovrebbe risalire nelle operazioni  per  almeno 10 livelli, mentre si limita a cancellare l'ultima operazione eseguita. E'  invece  particolarmente utile  (e apprezzata dal  personale insegnante) la possibilità di  intervenire su diversi settaggi  del  programma (opzione "Change various
settings"); si  possono visualizzare o nascondere diversi pulsanti  (stop, print, save, help, settings) e si possono impostare il salvataggio automatico del lavoro e la visualizzazione del  programma in finestra o a pieno schermo, ma soprattutto è possibile abilitare: 1) la selezione dei  font ("Enable font selection") e dello stile del  disegno ("Enable draw style selection"); 2) l'utilizzo di una finestra di dialogo per il caricamento e il salvataggio dei file; 3) l'uso di uno finestra di dialogo per la stampa avanzata.
Qui è possibile scaricare il programma gratuitamente.

domenica 17 marzo 2019

Fiabe on line

A questo link è possibile collegarsi con tablet, pc e BYOD per leggere le più belle fiabe  on line.
 Le stesse possono essere stampate su supporto cartaceo.
Interessante inoltre la possibilità di poter ricercare e leggere fiabe in lingua straniera.

mercoledì 6 febbraio 2019

Safer Internet Day, “Opportunità e Rischi della Rete” – 5 febbraio 2019

Un vademecum per genitori e docenti per affrontare in modo piu consapevole opportunità e rischi della rete, che tratta i seguenti contenuti:
Cyberbullismo
Siti Pro-Suicidio
Siti Pro-Anoressia e Pro-Bulimia
Videogiochi e Giochi d’Azzardo online
Pedopornografia online
Grooming o Adescamento online
 Sexting
Rischi legati all’E-commerce
Dipendenza da Internet.

domenica 3 febbraio 2019

Robot a scuola

THYMIO chi è costui?

         
                           

                                                    
I docenti del 3 CD Cotugno in esplorazione dei nuovi robot THYMIO.
Di seguito una sitografia ragionata per approfondire la conoscenza di questi nuovi dispositivi didattici e valutare le possibili applicazioni nelle varie discipline.


THYMIO: 



Presentazione robot:



La programmazione:



Programmazione avanzata



Programmazione testuale


ATELIER: La scoperta di THYMIO


La musica con Thymio


Il disegno con THYMIO
https://www.youtube.com/watch?v=nx9blmOn2GY      



Attività di ricerca con THYMIO




Attività di Natale con THYMIO



Educazione stradale con THYMIO


Il labirinto con THYMIO




Integrare THYMIO e scratch